#startuppers - L'energia cavalca l'onda verde con Skypull

(da sin.) Andrea, Giacomo e Marco con Aldo Cattano nella sede di Skypull a Lugano
(da sin.) Andrea, Giacomo e Marco con Aldo Cattano nella sede di Skypull a Lugano

Il Litorale

Esattamente come un aquilone che plana nell'aria, gli ingegneri di Skypull hanno brevettato un drone che assicurato a un cavo e portato in altitudine, genera energia elettrica utilizzando le correnti ascensionali. Ed è proprio questo drone green il protagonista della terza storia di #startuppers, la webserie firmata RSI che racconta in cinque puntate l'innovativa impresa ticinese. Un'esplorazione nel settore delle energie rinnovabili, raccontata attraverso lo sguardo di un gruppo di studenti dell'USI. Generazioni a confronto, per dare vita a idee nuove e raccontare una storia di lavoro e di successi. 

Nata nell'indotto del CP-Start-up dell'USI, Skypull è stata fondata nel 2013 da Nicola Mona e Aldo Cattano. Due ingegneri che in poco tempo hanno fatto parlare di sé in Ticino e in Svizzera: terzi alla StartCup Ticino 2016, finalisti un anno dopo alla 28esima edizione del prestigioso W.A. de Vigier Award, staccando un assegno di 100.000 franchi. Gara fortemente competitiva, se si pensa che si sono qualificati su 160 progetti presentati. Ma il colpo grosso viene segnato nel 2020, con l'ingresso di un venture capital straniero, un investimento importante in azienda che porta alla nomina di un CEO con l'obiettivo di portare a termine entro l'anno lo sviluppo del prototipo. 

"Aldo Cattano è una persona energica, con visione e con molta voglia di fare", ci raccontano a margine delle riprese i tre studenti dell'USI: Marco Ferri (Master in informatica), Andrea Antonacci e Giacomo Bozzola (Bachelor in economia). E nonostante la fase di importante sviluppo dell'innovativo drone, il piccolo 'reality check' è servito a "rafforzare una consapevolezza che nasce anche dal fare storytelling", commenta il team di Skypull.

Nel corso delle cinque puntate, i tre studenti hanno presentato alla startup un caso di studio che riflette le rispettive specializzazioni accademiche in informatica e management, che vanno in qualche modo a colmare uno spazio. Se infatti per un verso l'attenzione di Aldo e del suo team è rivolta a investitori istituzionali, in quanto capital intensive, i ragazzi hanno evidenziato anche l'opportunità di avvicinare investitori privati rafforzando la loro comunicazione e cavalcando l'onda verde della green economy.  

Le cinque puntate di #startuppers dedicate a Skypull sono disponibili dai “Quick link” a margine. Per informazioni sulla serie: www.litorale.usi.ch/it/feeds/8914